L'Aquila ... Avezzano ... Santuario di Pietracquaria ... Tagliacozzo ... Valle Caldora-Prati del Sirente ... l'Altopiano delle Rocche ... e il Piano di Pezza, Abruzzo, Italy, May 2002

Per vedere una versione più grande di una foto, clicca sulla foto e si aprirà in una nuova finestra.

Un giorno io e Renzo siamo andati a L'Aquila, capoluogo di provincia, ma anche capitale amministrativa della regione Abruzzo; poi a Tagliacozzo, città citata anche da Dante, che ha meravigliosi edifici secolari risalenti al periodo medioevale e rinascimentale; e poi ancora siamo andati sull'Altopiano delle Rocche e sui prati che lambiscono il versante settentrionale del Monte Sirente. Un sabato venne anche a farmi visita da Pescara il mio amico inglese Julian.

L'Aquila

L'Aquila. Facciata della Basilica di San Bernardino e scalinata rinascimentale.

L'Aquila

L'Aquila. Via Fortebraccio, uno dei tanti palazzi di questa strada che conserva la struttura urbanistica antica.

L'Aquila

Ancora Via Fortebraccio con sullo sfondo la medioevale Porta Bazzano (una delle dodici porte delle mura cittadine).

L'Aquila

Un'altra veduta di Via Fortebraccio e porta Bazzano e degli antichi palazzi che la fiancheggiano.

L'Aquila

La facciata di Palazzo Ardinghelli su Piazza Santa Maria Paganica.

L'Aquila

Ancora una veduta di Piazza Santa Maria Paganica su cui si affaccia il Palazzo Ardinghelli.

Panorama di Avezzano

Panorama di Avezzano, all'imbrunire, ripreso dal Monte Salviano.

Panorama di Avezzano

Sempre lo stesso panorama di Avezzano ripreso dal Monte Salviano.

Veduta dal Monte Salviano

Dal Monte Salviano all'imbrunire, guardando verso nord-ovest. Sullo sfondo i Monti Reatini.

Veduta dal Monte Salviano

Sempre dal Monte Salviano guardando verso nord-ovest.

Veduta dal Monte Salviano

Dal Monte Salviano guardando verso Sud-Ovest. I Piani Palentini e sullo sfondo i Monti Ernici con la cima del Monte Viglio (2.156 metri).

Veduta dal Monte Salviano

Da Monte Salviano guardando verso Ovest (i Monti Simbruini).

Santuario di Pietracquaria

Un'immagine dal Santuario di Pietracquaria.

Santuario di Pietracquaria

Ancora dal santuario di Pietracquaria. In primo piano il Convento. Sullo sfondo i Monti Simbruini.

Santuario di Pietracquaria

Monte Salviano. Santuario di Pietracquaria. Tramonto.

Tagliacozzo

Incorniciata

Tagliacozzo. Piazza dell'Obelisco.

Tagliacozzo

Immagine della parte bassa di Tagliacozzo, scattata guardando verso est. Sullo sfondo il Monte Velino con le sue quattro cime.

Tagliacozzo

La stessa veduta.

Tagliacozzo

La stessa veduta.

Il Mercato del sabato

Avezzano, parco di Villa Torlonia. Il Mercato del sabato.

Il Mercato del sabato

Ancora un'immagine del mercato del sabato.

Julian

Il mio amico inglese Julian che si riposa seduto ai tavoli del Gran Caffè , locale che si trova sull'altro lato di Piazza Risorgimento rispetto alla Cattedrale, dopo la nostra passeggiatra per il mercato settimanale.

Julian

Qui Julian sta finendo di bere il suo caffe', così potremo andare a pranzo. E siamo andati a finire al Ristorante "Amarcord", dal chiaro nome felliniano, dove le pizze hanno nomi che richiamano i titoli dei film di Fellini.

Valle Caldora-Prati del Sirente

Valle Caldora-Prati del Sirente. Tipico altopiano appenninico, ricco di foreste e circondato da giogaie montuose.

Prati del Sirente

Prati del Sirente. Punto di sosta per escursionisti. Possibilita' di pic-nic in mezzo alla natura incontaminata.

Valle Caldora

Ancora un'immagine della Valle Caldora, con la Selva del Pratiglio e la parete rocciosa settentrionale del Sirente che qui raggiunge i 2.349 metri di altezza.

Fioritura d'alta quota

Fioritura d'alta quota.

Valle Caldora

Scendendo dalla Valle Caldora verso l''Altopiano delle Rocche.

Lungo la strada

Lungo la strada che porta a Rocca di Mezzo. Sullo sfondo: il Monte Rotondo (2.064 metri), la cima del Monte Cagno (2.161 metri) e sulla sinistra si intravede il Monte Candele.

Altopiano delle Rocche

Ancora uno scorcio dell'Altopiano delle Rocche.

Salendo verso il Piano di Pezza

Salendo verso il Piano di Pezza.

Salendo verso il Piano di Pezza

Ancora verso il Piano di Pezza. Sullo sfondo la parete settentrionale del Monte Magnola (2.224 metri).

Il Piano di Pezza

Il Piano di Pezza. Tipico altopiano appenninico d'alta quota d'origine glaciale. La catena montuosa sulla destra lo separa dal più noto Campo Felice (sport invernali).

Il Piano di Pezza

I monti che chiudono a sud-ovest il Piano di Pezza.

Da Pezza

Da Pezza, guardando lungo la strada che riporta a Rocca di Mezzo.

L'Altopiano delle Rocche

Ancora una prateria d'alta quota nella zona dell'Altopiano delle Rocche.

L'Altopiano delle Rocche

Una veduta dell'Altopiano delle Rocche (con sullo sfondo il Massiccio del Sirente) riprese da Rocca di Cambio, il paese più alto di tutto l'Appennino (1.494 metri).

L'Altopiano delle Rocche

La stessa veduta.

Molte grazie a Renzo che mi ha portato in giro a conoscere bei posti dandomi spiegazoni di tutto quello che si vedeva, che mi ha fatto assaggiare cibi deliziosi e che ha contribuito a rendere questo viaggio qualcosa di speciale. Grazie a Renzo anche per le didascalie in italiano.


Per vedere foto di altri bei posti, clicca qui.

TopHome
Copyright © Lynn Anderson 2002. Tutti i diritti riservati.